Relazione d’aiuto

foto 4

L’arteterapia si confronta costantemente con la debolezza del soggetto: disabilità, demenze, accompagnamento al morire. Il terapeuta deve trovare una cornice di riferimento per affrontare questi aspetti dell’esistenza.
Per questo, le premesse epistemologiche di fondo devono necessariamente poggiarsi su solide basi teoretiche, di stampo prettamente filosofico: le teorie psicologiche sono una parte imprescindibile della preparazione arteterapica, uno strumento fondamentale per intervenire, ma non bastano.
La filosofia e il suo studio sistematico apportano un contributo rilevante alla forma terapeutica, perché solo attraverso di essi il pensiero sulla morte, l’esistenza, la malattia, la cura, diventa possibile.

Annunci